Eccoci qua

Sono passati quasi due anni dall’ultimo post e nel frattempo sono successe molte cose.

Non mi voglio dilungare in spiegazioni e racconti, voglio solo dire che vivo con maggiore serenità e spero che tanto vi possa bastare.

Airone è sempre con me, a volte con qualche acciacco, a volte fermo per forza di cose, a volte sui ceppi grondante olio mentre io smadonno da sotto il telaio, sdraiato sulla ghiaia del cortile dove lo tengo parcheggiato.

Ma non lo mollo: mi ha tirato fuori dal fango della mia vita e io gli devo molto.

Di sicuro riconoscenza e rispetto.

Certo, va detto che la mole di lavori e i relativi costi ad essa correlati, a volte fa pensare, ma cerco di essere caparbio come non mai e sistemare tutto quanto necessita di essere rivisto.

Chissà, magari scriverò un elenco di tutto quello che ho tolto, di tutto quello che ho sostituito, di tutto quello cho messo.

Per ora penso solo che vorrei viaggiare un po’, sia una “rumata” notturna clandestina in golena di Po o nei boschi del varesotto, sia un viaggio verso l’Oriente.

Chi lo sa.

A presto.

Annunci